Home > Commedia > Café Society – Trama e Recensione

Café Society – Trama e Recensione

Café Society

Con la nuova pellicola Café Society, Woody Allen ritorna nei suoi anni 30 tra la sua amata Manhattan e la Hollywood delle star.

Il film con Jesse EisenbergKristen Stewart (Bobby e Vonny) protagonisti (già coppia in Adventureland) è stato distribuito in Italia il 29 settembre 2016.

Café Society – Trama

Siamo negli anni 30 e Bobby Dorfman, un ragazzo di New York parte alla volta di Hollywood verso lo zio Phil, un’importante agente delle star.

Qui conoscerà importanti esponenti del mondo del cinema e si innamorerà, ma farà presto ritorno a New York.

Grazie al fratello Ben (un gangster del Bronx) comincerà a lavorare nel suo night club dove verrà trascinato nella vita del locale notturno dell’alta società.

Café Society anni trenta
Bobby Dorfman arriva a Hollywood

Café Society – Recensione

Una famiglia ebrea del Bronx, la musica Jazz e la vita da gangster riportano sullo schermo il fascino dell’epoca degli anni 30.

È la storia che Woody Allen racconta da sempre, un amore contornato dal momento storico che arricchisce la trama rendendola divertente e a tratti esilarante.

Café Society Bobby e Vonny
Bobby (Jesse Eisenberg) e Vonny (Kristen Stewart) chiacchierano in un locale.

Una dolcissima nostalgia è resa in maniera sublime, i colori saturi e morbidi rendono il tutto ancora più malinconico e dolce.

Il commediografo sadico si diverte proprio a raccontare di qualcosa che è così e qualunque cosa succeda la situazione che si presenterà sarà sempre la stessa.

La vita è una commedia scritta da un sadico che fa il commediografo. (Bobby Dorfman)

E la commedia in questione è proprio quella che può portare a conclusioni tipo:

L’amore non ricambiato uccide ogni anno più gente della tubercolosi. (Steve)

Ed infatti è proprio questo il destino del nostro protagonista, come spessissimo Allen racconta, solo per fare un esempio in Provaci ancora Sam.

Molto nostalgica anche l’interpretazione di Jesse Eisenberg e Kristen Stewart. Quest’ultima alla quale il regista regala dolci e malinconici primi piani che sembrano fatti apposta per riportarti nell’epoca presentata nel film.

Insomma Café Society è un film davvero scorrevole e piacevole dove si intravede un vecchio ma nuovo Woody Allen.

Valutazione

Valutazione SunnyCinema

User Rating: Be the first one !

About Federico Verrengia

Federico Verrengia
Appassionato di cinema e videomaker. Lavoro attualmente come programmatore di computer e videomaker freelance. Canale YouTube sotto il nick di One Man che tratta video di viaggi.

Vedi anche

Dunkirk - Soldati inglesi sulla spiaggia

Dunkirk – Trama e Recensione

Dunkirk Dopo una lunga attesa durata quasi 3 anni, Christopher Nolan torna al cinema con Dunkirk. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *