Home > Drammatico > Fortunata – Trama e Recensione

Fortunata – Trama e Recensione

Fortunata

Sergio Castellitto alla regia e Margaret Mazzantini per la sceneggiatura lanciano nelle sale italiane da giugno 2017 un amaro romanzo popolare.

Il film drammatico “Fortunata“ che con un cast superlativo (Premio Certain Regard come migliore interpretazione a Jasmine Trinca) ha ottenuto numerose candidature ai Nastri d’Argento.

Fortunata – Trama

Fortunata è una mamma divorziata con una figlia a carico che vive in un quartiere malfamato di Roma.

La giovane donna lotta quotidianamente contro mille difficoltà e grossi disagi senza rinunciare comunque a inseguire i propri sogni.

Il vortice di problemi e la sperata luce in fondo al tunnel non fanno assolutamente calare l’intensità dell’amore smisurato che Fortunata nutre per la figlioletta Barbara .

Fortunata - Jasmine Trinca e Stefano Accorsi
Fortunata (Jasmine Trinca) e Patrizio (Stefano Accorsi) in una scena del film.

Fortunata – Recensione

Sfortunatamente troppo

Il regista mette a nudo in maniera cruda, diretta e chiara la vita di Fortunata sviscerando il passato e collegandolo sinuosamente al presente.

Impossibile per gli amanti del genere di stampo Made in Italy non trovare sfumature ozpetekiane e non rievocare la Penelope Cruz di “Non ti muovere“ dello stesso Castellitto.

Non degna di critica la nota bravura del regista e l’intenzione di raccontare molteplici drammatiche vicende sbirciando in un angolo di Roma tutt’altro che prosperosa.

Non si può dire lo stesso della misura con la quale sono state applicate queste nobili idee.

Le sciagure di Fortunata sono esageratamente troppe e si accavallano inesorabilmente. I misfatti arrivano scanditi e puntuali sempre nel momento meno opportuno e disorientano lo spettatore facendogli purtroppo perdere la strada del realismo, triste ma quantomeno verosimile e verificabile, che tanto si auguravano di percorrere.

Elevare all’ennesima potenza la combinazione “sfortuna + fato avverso“ sciupa una trama interessante e una pregevole idea.

Tuttavia il film trabocca di messaggi positivi e di spunti di riflessioni importanti: l’incalcolabilità dell’amore che scombina i piani, la combattività permanente, la voglia di sognare sempre, la sete di vivere, l’affetto vero e non convenzionale, la potenza del Dio denaro etc…

Fortunata - Chicano
Chicano (Alessandro Borghi) in una scena del film.

Il Cast di Castellitto

Come consuetudine il regista romano sceglie le sue marionette con cura affidando la propria opera a mani sicure.
Infatti anche stavolta il cast è notevole:
Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi, Edoardo Pesce, Hanna Schygulla e, perché no, la piccola Nicole Centanni sono da annoverare tra dolci note di questo amara storia.

Ognuno di questi , mettendoci del suo , delinea il proprio personaggio ottimamente

Fortunata – Conclusione

Come il miglior gancio la storia travolge il pubblico azzeccando i punti che era destinato a toccare. Forse è altrettanto vero che il pubblico è stato colpito e purtroppo non dolcemente affondato da questa pellicola.

Valutazione

Valutazione SunnyCinema

User Rating: Be the first one !

About Lucio De Stradis

Lucio De Stradis

Vedi anche

Tomb Raider - Lara Croft scende alla ricerca di testori

Tomb Raider (2018) – Trama e Recensione

Tomb Raider La famosa serie di videogiochi di Tomb Raider torna a fare capolino anche al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *