Home > Drammatico > Il permesso – Trama e Recensione

Il permesso – Trama e Recensione

Il permesso – 48 ore fuori

Dopo la sua prima esperienza come regista in, La mossa del pinguinoClaudio Amendola si ripresenta al cinema con Il permesso – 48 ore fuori.

Oltre a essere il regista, Amendola ha curato la sceneggiatura e appare anche tra i 4 protagonisti.

Gli altri attori protagonisti sono Luca ArgenteroValentina BelléGiacomo Ferrara.

Il film è stato distribuito nelle sale italiane il 30 marzo 2017.

Il permesso – Trama

Luigi (Claudio Amendola), Donato (Luca Argentero), Angelo (Giacomo Ferrara) e Rossana (Valentina Bellé) sono 4 detenuti del carcere di Civitavecchia.

Non si sono mai visti né conosciuti e viene concesso loro 48 ore di permesso per il quale possono essere liberi dalle sbarre.

Nel caso del termine delle 48 ore non rientrassero nelle proprie celle verranno considerati evasi.

Dal momento in cui escono rientreranno nella vita dove ritroveranno il passato che finora avevano visto solo dalla prigione.

Il permesso - Trama e Recensione
I 4 protagonisti che hanno ricevuto il permesso.

Il permesso – Recensione

Drammatico con sfumature Noir, il permesso si è rivelato alla fine un bel film.

Quattro storie che non sai se si intrecceranno fra loro o saranno indipendenti l’una dall’altra.

Si parla di carichi di droga dall’estero, piazze di spaccio di città per passare a rapine di ragazzi e giri di prostituzione e combattimenti clandestini.

Il permesso - Claudio Amendola
Luigi (Claudio Amendola) in una scena del film.

Il film a toni noir, cupi e molto bui come si può notare la casa di Luigi per esempio, come se in qualche modo uscendo dalla galera per 2 giorni si ritorni in quell’ambiente scuro che ci ha fatto entrare.

Sennò abbiamo Donato, assolutamente indifferente ai suoi comportamenti lontano dalle sbarre pur di raggiungere il suo obiettivo.

Nei 2 giorni che è fuori infatti, frequenterà solamente luoghi della malavita per la moglie costretta a diventare una prostituta.

In tutto questo la speranza di due giovani ti solleva un po’ su riportando una leggera luce sul film.

Sono Angelo e Rossana, conosciutisi non appena fuori dalla prigione, cominceranno a frequentarsi, pronti ad affrontare il mondo e senza più scappare.

Davvero complimenti ad Amendola alla sua seconda direzione, completamente riuscita.

Valutazione

Valutazione SunnyCinema

User Rating: Be the first one !

About Federico Verrengia

Federico Verrengia
Appassionato di cinema e programmatore di computer. In questo momento seguo un corso di recitazione cinematografica alla Scuola Cinema Immagina di Firenze.

Vedi anche

Sette minuti dopo la mezzanotte - Conor

Sette minuti dopo la mezzanotte – Trama e Recensione

Sette minuti dopo la mezzanotte Adattamento cinematografico del romanzo vincitore di vari premi internazionali, scritto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *