Home > Drammatico > Wonder – Trama e Recensione

Wonder – Trama e Recensione

Wonder

Arriva con la pellicola Wonder la terza apparizione come regista dello statunitense Stephen Chbosky; già infatti si era fatto apprezzare con The Four Corners of Nowhere (1995) e soprattutto con Noi siamo infinito (2012).

Wonder è un film drammatico, tratto dall’omonimo romanzo, uscito nelle sale italiane a dicembre 2017. Il film vanta le illustri presenze di Julia Roberts e Owen Wilson e ha ottenuto una candidatura al  Premio Oscar.

Wonder – Trama

Wonder narra in primo luogo le vicende dell’undicenne August Pullman (Jacob Tremblay) e contemporaneamante quelle di tante persone che orbitano intorno alla sua vita.

August, a causa del volto sfigurato da numerose operazioni chirurgiche, dovrà fronteggiare paure e difficoltà di gran lunga più importanti rispetto alla maggior parte dei suoi coetanei.
Infatti l’imminente arrivo dei primi giorni di scuola appaiono fin dalle prime battute uno scoglio insormontabile.

Wonder - August riflette nel suo letto.
August (Jacob Tremblay), riflette nel suo letto in una scena del film.

Wonder – Recensione

Ostacoli saltati armoniosamente

Wonder sceglie di trattare tematiche sicuramente già viste e si prefissa anche l’arduo compito di svilupparle in un contesto complicato.

La pellicola fortunatamente è tutto fuorché scontata e pur seguendo cliché già collaudati si presenta per tanti motivi innovativa e sorprendente.

L’angolazione e gli occhi con i quali sono osservati tanti elementi catapultano lo spettatore in miriadi di riflessioni e sussulti. Il bullismo, l’educazione, le dinamiche scolastiche, l’amore, i sogni, l’amicizia, il pregiudizio, etc… sono tutte corde fragili che Wonder riesce a toccare in meno di 2 ore in modo sopraffino.

Il burrone del banale e del ripetitivo nel quale era facile precipitare è stato agilmente superato con un salto esuberante. I riflettori puntati sul tenero bambino vengono tempestivamente anche spostati su altri personaggi delineando  in modo profondo ed efficace anche le loro caratteristiche e peripezie.

Wonder - Owen Wilson e Julia Roberts
Isabel Pullman (Julia Roberts) e Nate Pullman (Owen Wilson) in una scena del film.

Biglietto per la luna

August, come molti bambini e forse un po’ di più, sogna di fare l’astronauta. È senza dubbio un bambino brillante ed intelligente ma non abbiamo, ahimè, la facoltà di scoprire se periodicamente lascerà il pianeta terra.

Tuttavia Il piccolo protagonista deve riuscire in primis ad essere pronto per un viaggio ancora più tortuoso e importante di quello citato sopra. Stiamo parlando di quello all’interno della caotica e dura società. La splendida e funzionale bolla di cristallo che lo proteggeva doveva essere una volta per tutte frantumata.

Mete altrettanto tortuose dovranno essere raggiunte anche da tanti altri personaggi vicini, per svariati motivi, al protagonista.

Dunque l’equipe del film Wonder, mentre cerca di compierlo, regala al pubblico uno strepitoso e toccante viaggio all’insegna dell’emozione e della riflessione.

Il regista è abilissimo a lanciare in modo diretto ed elegante messaggi splendidi.

Wonder - Auggie parla con la mamma
Auggie e sua mamma in una scena del film.

Wonderful

Fantastiche interpretazioni (Julia Roberts e Owen Wilson su tutte), bellissimi dialoghi, un’ottima fotografia e azzeccatissime musiche vanno ad aggiungere ulteriori punti al già lodevole lavoro di Stephen Chbosky.

Wonder, come un uragano sbatacchia per tutta la durata del film lo spettatore in meandri favolosi.

Quando l’uragano termina rimane molto complicato non commuoversi.

Leggi altre recensioni di film drammatici qui.

Valutazione

Valutazione SunnyCinema

User Rating: Be the first one !

About Lucio De Stradis

Lucio De Stradis

Vedi anche

Ready player one - Wade Watts entra in OASIS

Ready Player One – Trama e Recensione

Ready Player One Dopo pochissimo tempo dall’uscita di The Post, il regista maestro, Steven Spielberg ritorna a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *